È possibile importare la propria lista contatti da file .xls e file .xlsx o da file .csv.
Per evitare qualsiasi problema ti suggeriamo in generale di importare file di tipo .csv. in quanto i file .xls generati da programmi non Microsoft (ad esempio Open Office o Numbers) potrebbero dare degli errori nell’importazione.

File .csv

Se decidi di utilizzare un file .csv, in fase di importazione il sistema ti permette di indicare: che tipo di separatore e di delimitatore testo hai utilizzato nel tuo file.
In questo modo se importi un file CSV non formattato come di default (ovvero con sole virgole come separatore e nessun delimitatore di testo) potrai comunque importare i tuoi contatti senza dover rimaneggiare il tuo file csv, se, per esempio, ti viene fornito così da CRM o ERP, etc.
scelta-separatori-del-testo-csv

File .xls / .xlsx

Se desideri importare un file .xls o .xlsx è possibile utilizzare il modello messo a disposizione oppure utilizzare un file proprio. In questo caso è obbligatorio inserire l’intestazione di colonna ed utilizzare file .xls o .xlsx generati con MS Office.

Nel caso in cui si disponga di un file .xls del quale non si conosce la provenienza, consigliamo sempre di salvarlo prima in formato .csv e poi caricarlo in piattaforma.

  1. Accertati che il file contenga i dati (numeri di cellulare, nome, cognome, etc) sempre in colonna, ovvero uno sotto l’altro.
  2. Assicurati che la prima cella della colonna contenga l’intestazione di colonna, ovvero un testo identificativo del contenuto di quella colonna (ad esempio: cellulare, nome, cognome).
  3. Assicurati che i numeri siano, in alternativa,tutti senza prefisso internazionale o con il prefisso internazionale in formato 0039 o +39 (nel caso specifico italiano). Qualora la lista di numeri di telefono contenesse numeri di cellulare non italiani, è necessario indicare sempre il prefisso per tutti i numeri (formato 0039 oppure +39) .
  4. Qualora utilizzassi un foglio elettronico di calcolo (.xls, .ods, etc), è necessario formattare le celle contenenti i numeri di telefono come “solo testo”, in modo tale che non vengano eliminati gli zeri e il + davanti ai numeri al momento dell’importazione. Qualora il sistema non riconosca la presenza di un prefisso internazionale, lo inserirà di default a seconda della nazionalità dell’account. File .xls generati con altri editor diversi da Excel di MS Office (es. OpenOffice) potrebbero causare l’importazione di numeri errati. Con openoffice si consiglia di salvare in formato .csv .
  5. Non è possibile importare file di dimensioni superiori ai 64Mb.

Feedback

E’ stato d’aiuto?

Si No
You indicated this topic was not helpful to you ...
Could you please leave a comment telling us why? Thank you!
Thanks for your feedback.

Pubblica il tuo feedback su questo topic.

Pubblica commento