A partire dal 1 luglio 2017, Skebby, che da dal punto di vista fiscale è equiparata ad un operatore telefonico, è tenuta alla rendicontazione dei consumi mensili, ed ha per questo introdotto un nuovo processo di fatturazione cosiddetto “conto anticipi”.

Come sempre le normali fatture di acquisto di servizi Skebby saranno generate contestualmente all’accredito e verranno inviate tramite email e rese disponibili online sulla piattaforma (area riservata) entro le 72h dal momento dell’accredito, con l’indicazione dell’importo totale dei servizi acquistati.

Le fatture a zero, invece, saranno inviate mensilmente, ma solo in presenza di invii. In questa fattura troverà l’indicazione del numero e del valore degli sms consumati nel mese, si tratta degli SMS che fanno parte di un pacchetto acquistato nei mesi precedenti e già fatturato al momento dell’acquisto.

1) Cosa cambia e quali sono i vantaggi?

La novità sarà l’introduzione di una fattura, inviata per email a fine mese, con importo pari a 0€ (zero) contenente l’indicazione del credito effettivamente consumato nel mese. Puoi trovare un esempio della fattura a zero in basso, clicca sull’immagine per ingrandirla.

2) Cosa devi fare di questa fattura a 0€?

NON dovrai procedere a nessun pagamento. La fattura andrà semplicemente registrata. Servirà come promemoria del credito consumato mensilmente e degli SMS inviati.

3) È possibile disattivare questa funzione ed evitare di ricevere la fattura a zero dal momento che pago il commercialista per ogni fattura?

L’introduzione del conto anticipi si è reso necessario per meglio rispondere alle richieste di quelle aziende o autorità di controllo che avevano la necessità di rendicontare a bilancio i consumi effettuati nei singoli mesi. Non è quindi possibile disattivare questa funzione in quanto per Skebby è diventato obbligatorio emettere tale fattura, mentre, lato vostro, sarebbe opportuno registrarla.

4) Sarò in grado di sapere esattamente i consumi mensili di SMS?

Esattamente! La fattura a 0€ ti servirà a quello. Avrai sempre sotto controllo il numero di SMS inviati nel mese.

5) Cosa significa la dicitura “Storno Anticipo precedentemente fatturato”?

Precisiamo che con la dicitura “Storno Anticipo precedentemente fatturato” non si vuole indicare l’esistenza di una precedente fattura di importo uguale a quello stornato, ma semplicemente indicare che l’importo rendicontato è già stato interamente fatturato e pagato in precedenza ed è quindi una voce essenziale per azzerare l’importo finale.
Dal punto di vista fiscale la stessa deve essere comunque contabilmente registrata al pari di quella cui si riferisce (riportante il medesimo numero di carrello) solo che vi sono due possibili alternative che dipendono dal tipo di contabilità che viene da voi tenuta:

- contabilità per cassa, ovvero i costi vengono registrati alla data del pagamento, e quindi la fattura che avete appena ricevuta andrà semplicemente registrata senza alcun impatto sulla cassa, iva o conti fornitori (scelta fatta dalla stragrande maggioranza dei nostri clienti).

- contabilità per competenza, ovvero i costi con scritture successive vengono contabilizzati ANCHE per competenza d’uso per cui, oltre alla mera registrazione si rendono necessarie scritture correttive atte a spalmare su più mesi l’acquisto fatto a suo tempo (scelta solitamente fatta solo dai clienti medio grandi con processi contabili analitici)

Di seguito uno schema esplicativo della fattura a zero con la relativa spiegazione, dato per dato (Clicca sull’immagine per ingrandirla). Se preferisci, puoi anche scaricare l’esempio di fattura, cliccando sul bottone arancione in basso.

fattura-a-zero-spiegata

scarica-esempio-fattura-a-zero

Per qualsiasi dubbio puoi scriverci a supporto@skebby.com

Feedback

E’ stato d’aiuto?

Si No
You indicated this topic was not helpful to you ...
Could you please leave a comment telling us why? Thank you!
Thanks for your feedback.

Pubblica il tuo feedback su questo topic.

Pubblica commento